DISABILITA’

Da molti anni utilizzo lo strumento dell’arte terapia con bambini e ragazzi diversamente abili, sia in sessioni individuali, che attraverso laboratori di gruppo.

Utilizzo la creatività, per assecondare una modalità sana di essere in relazione con il mondo, per stimolare la capacità di trovare soluzioni personali a conflitti, momenti di passaggio e altro ancora.

Utilizzo la dimensione di gioco per riscoprire il piacere di produrre immagini “nostre”, per ritrovare la dimensione creativa che non è propria solo dell’artista, ma alla portata di tutti.

Attraverso l’immagine prodotta, il bambino, il ragazzo o l’adulto entra in comunicazione con il conduttore o con il gruppo in un ambito protetto e rassicurante.

Questo materiale che emerge in modo spontaneo attraverso un uso personale delle tecniche e dei materiali artistici, diventa uno stimolo per dialogare con sè stessi, ma soprattutto con la figura terapeutica  presente, sia nella sessione individuale che in gruppo.

L’arte terapia può essere utile per il bambino, ragazzo, ma anche per l’adulto diversamente abile, al fine di condividere uno spazio comune con altri, a far emergere le proprie capacità, a mostrare ciò che sa fare senza giudizio e confronto, e soprattutto a entrare in relazione con altri (che nella sessione individuale riguarda il rapporto diretto con la terapeuta).

Un obiettivo fondamentale nelle mie sessioni di gruppo è sviluppare forme di relazione interpersonale a diversi livelli, ma utili per tutti i componenti del gruppo.

Un obiettivo che mi pongo nelle sessioni individuali è istaurare un rapporto di fiducia, creare uno stato senza giudizio, affinché tutte le persone possano creare con libertà, giocosità e fluidità, così ché l’immagine può essere utilizzata come strumento di comunicazione, come già citato precedentemente.

Altri obiettivi che mi pongo sia in un contesto di gruppo, che in sessioni individuali, è lo sviluppo della consapevolezza del sé, sviluppo del riconoscimento dei propri stati emotivi, sviluppare la partecipazione ma soprattutto favorire l’integrazione.

Presso L’Officina dei Desideri, potrai trovare, sperimentare e vivere delle sessioni individuali, o far esperienza di tecniche in gruppo, in un contesto protetto, senza giudizio e rassicurante.

Per ricevere maggiori informazioni scrivici: