Gianni Comba

Gianni Comba

Per anni ho pensato che cambiare lavoro cambiare atteggiamento, smettere di restare attaccato ad esperienze passate che mi hanno ferito fossero passaggi necessari per essere davvero felice. E in quegli anni non ho fatto nulla di diverso se non restare inchiodato su ciò che mi bloccava; intanto la vita scorreva e continuavo a realizzare ad aggiungere piccoli successi professionali, a crescere la mia famiglia, senza però godere pienamente di questi successi. Il vero cambiamento è avvenuto quando ho cominciato ad arrendermi di fronte al processo mentale a cercare e portare leggerezza nella mia vita, a dirmi ogni tanto “che sarà mai!!” ad apprezzare quei modi di fare che mi portano pace. Ed ho cominciato mollando gli impegni che mantenevo, più per il ruolo che mi davano che per gli effetti che sortivano; mollando i legami abituali tenuti in piedi per il timore di restare solo. Contemporaneamente ho incontrato il respiro e la meditazione; ho lasciato loro spazio; ho lasciato andare convinzioni e che mi depotenziavano. Ho cominciato a godermi un modo nuovo di vedere le cose

Apparentemente faccio ciò che facevo 10 anni fa investendo di più sull’essere anziché sul fare… Semplicemente ho smesso di farmi assorbire da impegni il cui unico ritorno stava nell’ottenere un ruolo ed un riconoscimento sociale, accettando di riconoscermi nelle cose autentiche per me: imparare e crescere come uomo e come professionista; condividere ciò che imparo; facilitare gli altri nel riconoscere e tirare fuori il meglio di sé.

Ora ho smesso di fare. Ora sono. Direttore di una società di certificazione e responsabile delle risorse umane che ci lavorano; formatore; coach a mediazione respiratoria e sono pronto professionalmente in ogni momento a facilitare sostenere motivare guidare e coinvolgere.

Mi piace e quindi do spazio, camminare nella natura, viaggiare con Simonetta, leggere romanzi di storie personali, giocare, fermarmi ad ascoltare respirando e meditando e formarmi sulle tecniche che esercito.

Ho scelto molti maestri e guide nella mia vita e mantengo un legame profondo con quelli che mi hanno sostenuto nel processo senza sostituirsi a me.

Ogni cambiamento che ho fatto l’ho voluto e ottenuto io. Sono felice ed emozionato ogni volta che posso accompagnare chi lo desidera a fare luce sulle sue esperienze affinché trovi le risorse e gli strumenti suoi per essere davvero felice.

Chi sono

Mi chiamo Gianni Comba e sono laureato in sc Agrarie e dal 2000 sono direttore in una società di certificazione di prodotto nel settore alimentare e per vent’anni sono stato professore a contratto del corso “Gestione della qualità nell’industria alimentare” presso l’università di Torino.

Provengo da un lungo percorso formativo nello scoutismo (AGESCI da ’74 al ‘94), durante il quale ho maturato una forte passione per le attività fisiche nella natura (tecniche scouting) ed i trekking e per le attività educative rivolte ai giovani, sostenuto da due pensieri, assimilati e vissuti: “impara facendo” e “guida da te la tua canoa”.  Pertanto da adulto, all’attività lavorativa ha sempre affiancato una attività di volontario nell’associazionismo giovanile svolgendo il ruolo di animatore, formatore animatori, coordinatore di attività ricreative e sportive.

Dal 2010, assodato che l’attitudine a sostenere le persone nel riconoscere e valorizzare i propri talenti, trovava applicazione e spazio anche nella vita professionale,  ho ripreso a studiare per migliorare le mie competenze nelle strategie di formazione e a luglio 2014  ho  terminato un percorso formativo in problem solving e coaching strategico, presso il Centro di Terapia Strategica  di Giorgio Nardone; parallelamente, mi sono  avvicinato al mondo del respiro consapevole (Scuola Skills di Max Damioli) e da settembre 2014 sono Facilitatore di Respiro.

Ho acquisito la qualifica di coach nel 2014, ed attualmente svolgo sessioni di coaching nell’ambito delle mie mansioni aziendali (in particolare rivolto ai manager e responsabili di funzione all’interno di progetti formativi orientati al miglioramento dei sistemi organizzativi – norma ISO 9001 et al. Ed internamente, verso dipendenti e collaboratori) e privatamente, a giovani e adulti in cammino verso mete stimolanti, in ambito professionale e personale.

Affianco inoltre, attività di crescita personale rivolta a singoli (sessioni individuali di respiro) ed a gruppi (sessioni di formazione indoor ed outdoor, per giovani e adulti, attraverso tecniche di animazione e scouting).